L’Autore: Gianpaolo Bentivegna

L’Autore: Gianpaolo Bentivegna

Il motto della mia vita è still moving still growing, sì, perché siamo tutti in continuo movimento e in continua crescita. Come quest’esperienza che mi porta a esplorare un lato di me che non sapevo esistesse.

Ebbene sì, perché quello di raccontare e raccontarmi è sempre stato un desiderio che non ho mai approcciato, nella forma scritta intendo. Chi mi conosce sa che di parlare non ho paura, perché credo fermamente nel confronto tra le persone come potentissimo mezzo di crescita.

Sin da ragazzino ho iniziato a manifestare per le cose che mi sembravano giuste, quindi eccomi a 14 anni a Enna a lottare per la riforma della scuola, e per la pace, dove acquistai la mia prima bandiera rainbow, quella famosa con la scritta “PACE”. Ebbene, anche oggi, a distanza di quasi 20 anni, quella bandiera è sempre con me quando partecipo a ogni Pride e partecipo a manifestazioni per la difesa dei diritti LGBTIQ+, che sono anche i miei diritti.

L’esperienza toscana mi ha portato a confrontarmi con una realtà diversa da quella in cui sono cresciuto, sbattendomi in faccia quanto il mio essere libero da preconcetti e pregiudizi fosse una campana stonata in un posto dove la finta borghesia e il perbenismo la fanno da padroni.

La Germania invece mi ha insegnato dapprima il razzismo dovuto alle mie origini (oltre che al mio orientamento sessuale), e in seguito la libertà, poiché passando da una cittadina provinciale piena di expat siciliani a una metropoli dove puoi essere quello che sei la differenza è immensa.

Berlino mi ha dato la possibilità di riscoprirmi e vivere appieno il mio essere, riuscendo a darmi la forza di definirmi queer, e anche mettermi alla prova con passioni mai sperimentate e riscoprire le gioie del teatro.

Da sempre comunicatore diretto del proprio pensiero, vengo considerato anche “senza filtro”, e credo questa impostazione sia data dal mix tra l’essere nerd e la continua ricerca di integrazione in una nazione un po’ più scettica sulla creatività e totalmente basata sui numeri.

Da un decennio mi muovo nel web in tutte le sue sfaccettature, e sono anche webmaster e coordinatore dei social de La Ganza.

Sono autoditatta (ancora in the making) del make-up. Generalmente mi rifiuto di essere categorizzato in un modo o in un altro, come potete vedere dalle foto :).

GIANPAOLO BENTIVEGNA

GIANPAOLO BENTIVEGNA

Vision: "Una voce provocante che smuove le coscenze!" Professionista nel settore web, da un paio d'anni si è dato a progetti artistici di makeup e spettacolo. Identificandosi come Queer e vivendo a Berlino, ha come obiettivo quello di condividere esperienze e passioni usandole come spunto di riflessione per una discussione costruttiva!

Commenta