SPELEOLOGIA TORACICA

SPELEOLOGIA TORACICA
Fonte: DLPNG

Sommesso mi affaccio sul mondo
scrutando dalle finestre degli occhi
e nell’agire mi sorprendo contento,
animale sociale,
di sottecchi soggetto operante
– operoso –
desiderante e giocoso,
reattivo e misurato,
a tratti pragmatico.

Ma non sento,
o m’inganno,
che all’ascolto
sto urlando.
Eppure non comprendo,
disattento disattendo
ed è un muto travaglio.

Inciampo e barcollo
sul ponte fatiscente
che discende
fra spirito e materia.
Mal sicuro non dispero,
strano ma vero!

Osservo
ed il mio pianto evanescente
si fa miele alla bocca
nel mischiarmi fra la gente.
Al periglio nascosto – non richiesta –
una mano trascende al soccorso,
inconsapevole e salvifica.

Un barlume di saggezza
si accende e sentenzia
che relazione è manutenzione,
necessaria, al viadotto del cuore
e non esiste certa direzione
ma costante ricerca fra prova ed errore.

Approfondimento: Accettazione e accoglienza

Poesia precedente

Vi piacciono i nostri contenuti? Sostenete la nostra campagna di fundraising: l’era de La Ganza

Fabio Insogna

Fabio Insogna

Nato nella cittadina di Lowfield capoluogo della contea Moliseshire, immaginaria terra di origine degli hobbit sannitici, si trasferisce in tenera età a Pisadell sulle rive del fiume Arnien nella terra degli elfi toscani. Il precoce sradicamento lo porterà ad intraprendere un'epica avventura alla ricerca della sua identità smarrita, in questo affascinante viaggio scoprirà poi di non aver mai perso nulla ma di essersi arricchito in ogni tappa del suo peregrinare.

Commenta